Harry O. Maier

Professore di Nuovo Testamento e di Studi sul cristianesimo antico - Vancouver School of Theology


è professore di Nuovo Testamento e di Studi sul Cristianesimo antico presso la Vancouver School of Theology. È Research Fellow presso il Max-Weber-Kolleg dell’Universität Erfurt e membro del comitato scientifico della rivista «Journal of Ecclesiastical History». Studioso del cristianesimo delle origini, ha approfondito da una parte la teologia del Nuovo Testamento, con particolare attenzione alle lettere paoline e all’Apocalisse; dall’altra, le concezioni dell’eresia tra IV e V secolo e il processo di formazione dell’identità cristiana nei suoi rapporti con l’ebraismo e l’ideologia imperiale romana. Collabora al Blackwell Bible Commentary con il commento alle Lettere ai Colossesi e a Filemone. Tra le sue pubblicazioni: The Calling of the Nations. Exegesis, Ethnography and Empire in a Biblical-Historic Present (a cura di, Toronto 2011); Picturing Paul in Empire. Imperial Image, Text and Persuasion in Colossians, Ephesians and the Pastoral Epistles (London-New York 2013). In italiano ha pubblicato: Luoghi segreti e pratiche nascoste. La costruzione dell’eretico nel cristianesimo delle origini (Bologna 2015).

Conferenze

26/05/2017

La sua importanza storica e la sua attualità

Harry O. Maier

Scuola Alti Studi

22/05/2017

The «Book of Revelation» in Modern and Ancient Contexts

Harry O. Maier

Scuola Alti Studi

30/05/2014

La costruzione sociale dell'eresia nel cristianesimo delle origini

Harry O. Maier

Scuola Alti Studi

26/05/2014

Harry O. Maier

Scuola Alti Studi

Pubblicazioni

La costruzione dell'eretico nel cristianesimo delle origini

Harry O. Maier

Edizioni Dehoniane

Bologna

2015

7,00
Esaurito