Rivoluzioni_HomeSito

Oggetti rivoluzionari

La Fondazione Collegio San Carlo partecipa a un progetto sulla storia del Novecento


La storia contemporanea, e la storia del XX secolo in particolare, è stata caratterizzata da cambiamenti, talvolta repentini e radicali, talaltra graduali, che hanno modificato in profondità sia le pratiche e i modi di vita, sia l’immaginario simbolico di singoli e gruppi. Tali cambiamenti hanno determinato effetti rilevanti in una pluralità di ambiti: sociale, politico, economico e artistico, solo per citarne alcuni.

Il programma “Oggetti rivoluzionari. Per una storia del Novecento” – promosso da Istituto Storico di Modena, Centro Documentazione Donna Modena, Comitato per la storia e le memorie del Novecento, Comune di Modena, Fondazione di Modena e Fondazione Collegio San Carlo, che ha offerto la propria collaborazione scientifica – assume la cultura materiale come osservatorio per esaminare i momenti di transizione rivoluzionaria che hanno segnato quello che è stato definito il “secolo breve”. Gli oggetti, in quanto veicolo di nuove e originali concezioni del mondo, possono infatti testimoniare le trasformazioni che hanno investito i rapporti tra la sfera individuale e quella collettiva, tra la dimensione nazionale e quella globale.

Il programma, dedicato all’automobile, alla pillola contraccettiva e al World Wide Web, si articola in una serie plurale di iniziative e prevede conferenze in diretta streaming, contributi video con docenti e specialisti e letture realizzate in collaborazione con Emilia Romagna Teatro Fondazione.

Scarica il programma

Torna all'archivio delle notizie

Pubblicata da: Fondazione il 28-10-2020