Teatro-2

Teatro e filosofia: in streaming le mise en espace realizzate da Fondazione San Carlo e da Emilia Romagna Teatro

Nell'ambito del progetto regionale #laculturanonsiferma


All’interno della programmazione speciale #laculturanonsiferma, promossa in questa fase di interruzione delle attività culturali pubbliche dall’assessorato Cultura e Paesaggio e dall’Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia Romagna attraverso i canali digitali Emilia Romagna Creativa e Lepida TV, la Fondazione San Carlo ed Emilia Romagna Teatro propongono un ciclo di cinque spettacoli dedicati alla rilettura di opere della filosofia classica e moderna.

Gli spettacoli sono stati realizzati come produzioni originali nell’ambito della collaborazione pluriennale tra le due istituzioni, volta all’esplorazione dei territori di confine tra teatro e filosofia.

La programmazione, prevista sui canali digitali Emilia Romagna Creativa e Lepida Tv, ha già visto la trasmissione della Repubblica da Platone, una riflessione antica sull’intreccio tra verità, giustizia e legge, del Simposio da Platone, un gioco teatrale e filosofico ambientato intorno al banchetto di un poeta, che offre un’occasione per un’appassionata difesa del valore del dubbio, del potere erotico che dà spinta e forma a qualsiasi ricerca e della Guerra del Peloponneso da Tucidide, un dialogo polifonico in merito all’assurdità delle guerre e al valore della memoria.

Il ciclo proseguirà nei prossimi giorni con Stati e Imperi della luna da Savinien Cyrano de Bergerac, un pellegrinaggio che abbraccia antropologia e cosmologia, mistica e biologia, politica e religione, dando corso alle innovazioni della letteratura utopica cinquecentesca e anticipando i racconti di fantascienza, e con le Operette morali da Giacomo Leopardi, un viaggio attraverso dialoghi, drammatici e al contempo ironici, per affrontare alcune tra le questioni più spinose e le contraddizioni più nette della modernità.

Le date di trasmissione dei nuovi appuntamenti saranno presto comunicate su Emilia Romagna Creativa.

Torna all'archivio delle notizie

Pubblicata da: Fondazione il 20-03-2020