Le origini del Collegio San Carlo e un frammento di storia modenese – Fondazione Collegio San Carlo

Le origini del Collegio San Carlo e un frammento di storia modenese

Copertina-Dallamano

Luogo: Modena

Anno: 2018

Pagine: 315

Dimensioni: 17 x 24 cm

ISBN: 978-88-7000-764-0

Nell’archivio del Collegio San Carlo è presente un volume manoscritto dal titolo Notizie sopra l’origine, stabilimento e progresso della Congregazione della Beata Vergine e San Carlo di Modena e del Collegio de’ Nobili, datato 1779, copia di un originale già appartenuto al celebre letterato e convittore del Collegio Cesare Campori (1814-1880) e probabilmente perduto.
La cronaca coincide con i centocinquant’anni che trascorsero dalla nascita del Collegio dei Nobili di Modena e, prima ancora, della Congregazione della Beata Vergine e di San Carlo che lo aprì e gestì fin dalle origini, alla riapertura dell’Università (1772) e poco oltre: furono gli anni di maggior splendore dell’ente e l’arco di tempo nel quale la chiesa di San Carlo e l’annesso palazzo del Collegio assunsero la loro veste quasi definitiva, fatte salve poche se ben luminose eccezioni.
L’estensore delle Notizie è Giuseppe Dallamano, segretario del Collegio, poi confessore, come si definisce lui stesso. Rimase nel Collegio fino al 1783, quando si spostò nella parrocchia di San Biagio di Modena dove rimase fino alla morte, avvenuta nel 1807.

A cura di Chiara Albonico, Lucia Peruzzi Cerofolini, Barbara Salimbeni
Collana

Indice

- Apologia della (nostra) storia, di Roberto Franchini - Introduzione - Notizie sopra l’Origine, Stabilimento, e Progresso della Congregazione della B. Vergine, e S. Carlo di Modena - Tavole - Appendici: Glossario, Note di trascrizione, Fonti, Bibliografia

Acquista

20,00

Esaurito

Carrello