Diritti alla religione – Fondazione Collegio San Carlo

Diritti alla religione

Istituzioni europee e rapporti Stato-Chiesa

  • Gianni Long

    Docente di Diritto Parlamentare - LUISS "Guido Carli" - di Roma

  • martedì 24 aprile 2001 - 21,00
Centro Studi Religiosi

L’assetto dei rapporti Stato – Chiesa è molto diversificato nei paesi che fanno parte dell’Unione Europea: forme di Chiesa di Stato sopravvivono nelle democrazie nordiche e, con caratteristiche diverse, in Grecia; i paesi cattolici del centro – sud Europa regolano con concordati i rapporti con la Chiesa cattolica, e talora in forma bilaterale anche quelli con le confessioni minoritarie; altri proclamano la laicità dello Stato, in forme più o meno rigorose. L’Unione Europea, con la Dichiarazione approvata ad Amsterdam nel 1997, “rispetta e non pregiudica lo status, previsto dalle leggi nazionali, di chiese e associazioni o comunità religiose negli Stati membri”, così come quello delle associazioni filosofiche o non confessionali.
La materia religiosa sembra quindi esulare dalle competenze dell’Unione. In realtà il fattore religioso riveste un ruolo importante nella costruzione dell’Europa: le principali confessioni si sono organizzate per colloquiare con le istituzioni europee. Il loro ruolo si è rivelato importante nell’elaborazione della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea, proclamata solennemente a Nizza il 7 dicembre 2000, pur con un valore giuridico ancora incerto. La Carta contiene affermazioni sulla libertà religiosa e sulla discriminazione per causa di religione che sono riprese dalle Costituzioni dei paesi membri; ma contiene anche un interessante – e nuovo – diritto alla diversità culturale, linguistica e, appunto, religiosa. Ma il ruolo delle confessioni religiose nell’elaborazione della Carta si è esteso al di là di questa specifica materia, con una serie di osservazioni e proposte in materia di diritti sociali che sembrano tracciare un profilo inedito del ruolo che le Chiese europee intendono rivestire nel terzo millennio.

Riferimenti Bibliografici


- G.Robbers (ed.), Stato e Chiesa nell'Unione Europea, Giuffrè, Milano 1996
- S.Ferrari - I. Iban, Diritto e religione in Europa occidentale, Il Mulino, Bologna 1997.*
- F. Margiotta Broglio - C. Mirabelli - F. Onida, Religioni e sistemi giuridici, Il Mulino, Bologna 1997 ( 2a ed. 2000).*
- A. Canavero - J. Durand, Il fattore religioso nell'integrazione europea, Unicopli, Milano 1999.*
- G. Spini - G. Long, La libertà religiosa in Italia e in Europa,Claudiana, Torino 2000.*

(*) I titoli contrassegnati con l'asterisco sono disponibili, o in corso di acquisizione, per la consultazione e il prestito presso la Biblioteca della Fondazione Collegio San Carlo (lun.-ven. 9-19)

Presso la sede della Biblioteca, dopo una settimana dalla data della conferenza, è possibile ascoltarne la registrazione.

Altre conferenze del ciclo

Torna all'archivio conferenze