Il filosofo e il monaco – Fondazione Collegio San Carlo

Il filosofo e il monaco

Modelli di trasmissione del sapere in età tardoantica

  • martedì 27 ottobre 2009 - 17.30
Centro Studi Religiosi

A partire dal IV secolo dopo Cristo nasce e si diffonde, all’interno della società ‘pagana’ tardo antica, il modello dell’uomo maestro di vita che unisce in sé la sapienza e la santità vista come un particolare tipo di rapporto con il divino. Al di là dei casi estremi in cui ci viene presentata, per esaltarla, la figura di un vero e proprio taumaturgo  (Apollonio di Tiana) o, per farne la satira, quella di un finto mago (Alessandro di Abonuteico) sono spesso i filosofi che diffondono questo ideale ed insieme lo incarnano; così facendo, essi esercitano una funzione importante nel complicato intreccio di rapporti sociali e politici che caratterizza la tarda antichità. Ma nell’impero post-costantiniano, all’interno del Cristianesimo, nasce e si diffonde un altro e concorrenziale  modello di vita: quello del monaco. Proprio nei monaci i filosofi ultimi difensori dell’ellenismo individueranno i loro nemici più pericolosi. Saranno infatti loro che, attraverso un processo dalle molte facce (dalla violenza pura all’assorbimento molecolare) arriveranno a sostituirli nella funzione di ‘direttori spirituali’, fino a quando nell’ Alto Medioevo latino i termini di monachus e di philosophus  risulteranno pressoché sinonimi.

Riferimenti Bibliografici

- G. Bardy, ‘Philosophie' et ‘philosophe' dans le vocabulaire chrétien des premiers siècles, in «Revue d'ascetique et de mystique», 25 (1949), pp. 97-108; - A.M. Malingrey, ‘Philosophia'. Etude d'un groupe des mots dans la littérature grecque des présocratiques au IVe siècle après J.C., Parigi, Klinksieck 1961; - G. Fowden, The Pagan Holy Man in Late Antique Society, in «Journal of Hellenic Studies», 102 (1982), pp. 33-59; - P. Hadot, Che cos'è la filosofia antica?, Torino, Einaudi, 1998*; - P. Brown, The Rise and the Function of the Holy Man in Late Antiquity, in «The Journal of Roman Studies», 61 (1971), pp. 80-101; - P. Brown, Il filosofo e il monaco: due scelte tardoantiche, in AA.VV., Storia di Roma, 4 voll., Torino, Einaudi, 1993, vol. III.1, pp. 877-894*; - P. Brown, Potere e cristianesimo nella tarda antichità, Roma-Bari, Laterza, 1995*.

(*) I titoli contrassegnati con l'asterisco sono disponibili, o in corso di acquisizione, per la consultazione e il prestito presso la Biblioteca della Fondazione Collegio San Carlo (lun.-ven. 9-19)

Presso la sede della Biblioteca, dopo una settimana dalla data della conferenza, è possibile ascoltarne la registrazione.

Altre conferenze del ciclo

Torna all'archivio conferenze

Approfondimenti