Gianni Celati

Scrittore


già professore di Letteratura angloamericana all’Università di Bologna, è scrittore, traduttore e saggista. Nella sua produzione narrativa e nella sua riflessione sulla letteratura il suo interesse ricorrente è il viaggio fantastico, l’avventura alla scoperta dell’altro, il distacco comico dal mondo delle certezze e delle percezioni ordinarie. Nei suoi saggi – così come nelle sue storie – emerge l’interesse ad analizzare gli stati di esperienza anche attraverso modelli narrativi desueti, come la favola, la novella e la tradizione cavalleresca. Ha esordito come narratore con Comiche nel 1971, presentato da Italo Calvino, e si è quindi affermato come uno dei più importanti scrittori italiani con opere come Le avventure di Guizzardi (Torino 1973), Finzioni occidentali (Torino 1974), Narratori delle pianure (Milano 1985), Quattro novelle sulle apparenze (Milano 1987), Verso la foce (Milano 1989), Avventure in Africa (Milano 1998). Recentemente ha pubblicato Cinema naturale (Milano 2001), Fata Morgana (Milano 2005) e Vite di pascolanti (Roma 2006). Ha inoltre tradotto opere di Swift, Stendhal, Hölderlin, Twain, Conrad, Melville, London, Céline, Michaux e Barthes.

Conferenze

18/05/2007

L'anti-favola leopardiana del pensiero moderno

Gianni Celati

Scuola Alti Studi

14/05/2007

Studio sulle Operette morali di Giacomo Leopardi

Gianni Celati

Scuola Alti Studi

09/05/2000

Gianni Celati

Centro Culturale