Identità – Fondazione Collegio San Carlo

Identità

Dimensione temporale e relazionale del sé

  • da lunedì 26 maggio 1997 a venerdì 30 maggio 1997
Scuola Alti Studi

Programma del corso

1. G.H. Mead: interazione sociale e genesi del Sé. Il punto di vista di un “comportamentista sociale”.

2. Gli studi recenti sul Sé: il contributo della scuola di Ann Harbour (Hazel Markus e collaboratori in particolare) e della psicologia cognitivista.

3. La genesi del Sé: la prospettiva evolutiva sistematica di W. Damon e D. Hart.

4. Le discrepanze fra Sé, Sé ideale e Sé normativo. Conseguenze sul piano dell’azione e della psicopatologia.

5. Asimmetrie nel rapporto di somiglianza.

6. S. Harter e gli studi sulla stima di Sé.

7. Dalla stima di Sé allo studio clinico sociale dell’identità: E.H. Erikson e J. E. Marcia.

8. Identità personale e identità sociale: gli studi socio-psicologici di H. Tajbel e della sua scuola.

9. Sentimento di identità e identità tipizzate.

Riferimenti Bibliografici


- L. Arcuri, (a cura di), “Le dimensioni sociali del Sé” (cap.4), in Manuale di psicologia sociale, Il Mulino, Bologna, 1995, pp.131-159;*
- N. Cavazza, , “Percezione di somiglianza e differenza fra Sé e l’Altro: linee di ricerca”, in «Giornale Italiano di Psicologia», n.2, 1992, pp.185-210;*
- W. Damon, e D. Hart, “Self-Understanding and Its role in Social and Moral Development”, in M.H. Bornstein, M.E. Lamb (a cura di), Development Psichology: An advanced text book, Laurence Erlbaum Associated, New York, 1992, pp. 421-464;*
-.W. Doise, “Individual and social identities in intergroup relations, in «European Journal of Social Psychology», n.18, 1988, pp.99-111;*
- S. Harter, “Self and Identity Development”, in S.S. Feldman e G.R. Elliot (a cura di), At the thresold. The developing adolescent, Harvard University Press, Cambridge, 1992, pp.352-387;*
- E.T. Higgins, “Self-discrepancy: A theory relating self and affect”, in «Psychological Review», n.3, 1994, pp.319-340;*
- J.E. Marcia, “The empirical Study of Ego Identity”, in H. A. Bosma et al., Identity and Development. An interdisciplinary approach, New York Sage, 1994, pp. 67-80;*
- W. Meeus, “Toward a Psychosocial Analysis of Adolescent Identity; An evaluation of Epigenetic Theory (Erikson) and the Identity Status Model (Marcia)”, in W. Meeus et al. (a cura di), Adolescence, Careers and Cultures, de Gruyter, Berlino, 1992, pp.55-75;*
- C. Morris, “Georg H. Mead psicologo e filosofo sociale”, introduzione a G.H. Mead, Mente, sé e società, Giunti Barbera, Firenze, 1972, pp. 9-32;*
- A. Palmonari, “Il Sé e l’identità nei processi socio-psicologici”, in A. Palmonari, Processi simbolici e dinamiche sociali, Il Mulino, Bologna, 1995;
- A. Palmonari, “Identità, concetto di sé e compiti di sviluppo”, in A. Palmonari (a cura di ) Psicologia dell’adolescenza, Il Mulino, Bologna, 1997;
- J.M. Rabbie, e M. Horwitz, “Categories versus groups as explanatory concepts in intergroup relations”, in «European Journal of Social Psychology», n.18, 1988, pp. 117-123;*
- J.C. Turner, “A self-categorization theory” (cap.3), in J.C. Turner (a cura di), Rediscovering the Social Group, Blackwell, Oxford, 1987, pp.42-67.*

(*) I titoli contrassegnati con l'asterisco sono disponibili, o in corso di acquisizione, per la consultazione e il prestito presso la Biblioteca della Fondazione Collegio San Carlo (lun.-ven. 9-19)

Altre conferenze del ciclo

Torna all'archivio conferenze